Magazine

Come si sono evolute le macchine per espresso nel 21° secolo?

apr 06, 2021


Fonte: Perfect Daily Grind

Come si sono evolute le macchine per caffè espresso nel 21 ° secolo?

Nelle caffetterie di tutto il mondo, il fulcro del locale è da sempre la macchina per espresso. Si tratta non solo di un simbolo di competenza tecnica e innovazione, ma rappresenta anche l'arte di saper fare un buon caffè.

Il primo prototipo di macchina per caffè espresso risale alla fine del XIX secolo. Oltre 130 anni dopo, la tecnologia dell'espresso è cambiata e si è evoluta.

Per saperne di più su come sono cambiate le macchine per caffè espresso, in particolare nel 21 ° secolo, Perfect Daily Grind ha intervistato Cole Torode e Fabrizio Sención Ramirez, brand Ambassador Dalla Corte. Continua a leggere per scoprire di cosa hanno parlato! […]

COME SONO CAMBIATE LE MACCHINE PER ESPRESSO NEL XXI SECOLO?

Lo sviluppo delle macchine per caffè espresso è avvenuto in quattro aree principali negli ultimi due decenni: la caldaia, il controllo della portata del flusso, un maggior grado di automazione e il design.

La rivoluzione della caldaia

[…] Cole Torode racconta che nel 2001 Dalla Corte ha lanciato la prima tecnologia multicaldaia al mondo. Ciò ha permesso di utilizzare contemporaneamente i gruppi erogatori e le lance vapore, consentendo al barista di fare più caffè in meno tempo.

"La bellezza di questo sistema è il suo tempo di risposta rapido, la certezza di aver pieno controllo sulla temperatura e la capacità di spegnere un solo gruppo o le lance mentre si utilizza il resto della macchina", dice Cole. "Questo è utile quando è necessario spegnere una parte della macchina per la manutenzione o la pulizia, ad esempio."

[…] Cole ci dice che all'inizio del 2019, Dalla Corte ha creato per la nuova macchina professionale per espresso Zero, dei nuovi gruppi indipendenti da 0,75 litri. "Questo gruppo erogatore è progettato in modo che l'acqua fredda in ingresso sia uguale all'acqua calda in uscita", afferma. “Ciò significa che il gruppo è sempre pieno.

"La bellezza di questa tecnologia non è solo la certezza del controllo sulla temperatura, ma getta anche le basi per il rivoluzionario Freestyle Water Flow di Dalla Corte."

Flusso d’acqua ed estrazione

"Il rapporto tra un barista e una macchina per caffè espresso è spesso il cuore e l'anima di una caffetteria", afferma Cole. "Se questa relazione non è forte, è probabile che pure la qualità non sia eccezionale. "Se un barista non sa come domare la macchina per caffè espresso, come può controllare il suo caffè?" […]

Le macchine per caffè espresso più recenti sono dotate di sistemi che consentono all'utente di controllare due variabili chiave durante il processo di estrazione: il volume del flusso d’acqua che passa attraverso la torta di caffè e il livello di pressione a cui l'acqua viene erogata. Ciò consente al barista di gestire con attenzione la velocità con cui l'acqua scorre attraverso il macinato.

[…] "Controllando la portata del flusso, il barista può presentare l'acqua al caffè in modo più intenzionale", dice Fabrizio Sención Ramirez. "Questo consente di mirare con attenzione gusti e aromi unici e specifici."

Molti modelli recenti presentano delle valvole regolabili tra la caldaia e il gruppo, che possono limitare il flusso d'acqua. Ciò è particolarmente utile durante la preinfusione, una fase chiave dell'estrazione in cui la torta di caffè viene inizialmente a contatto con l'acqua.

La preinfusione prepara il caffè ad assumere acqua ad alta pressione, riducendo la probabilità che si creino fenomeni di channeling.

Il channeling avviene quando l'acqua trova il percorso di minor resistenza attraverso la torta di caffè, creando dei “canali” non uniformi rispetto al resto del caffè. Questo porta a una sottoestrazione e sapori aspri o acquosi in tazza.

"il controllo sul flusso permette di creare diversi risultati in tazza", spiega Fabrizio. "Utilizzando Zero puoi accedere costantemente a ricette straordinarie e a un espresso unico." La macchina Zero di Dalla Corte include due strumenti di profilatura del flusso: Fixed Water Flow (velocità preimpostate tra 3 e 9g / s) e Freestyle Water Flow (che consente al barista di personalizzare la portata in qualsiasi fase dell'estrazione).

"La capacità di controllare la portata d’acqua attraverso l'estrazione [fornisce] il massimo controllo al barista", conclude Fabrizio.

Digitalizzazione e automazione

La digitalizzazione e l'automazione sono arrivate a caratterizzare l’intero settore del caffè e di conseguenza anche la tecnologia delle macchine per caffè espresso.

Fabrizio dice: "la tecnologia si trova in ogni singolo parametro della macchina, per non parlare dei diversi [stili] operativi: automatico, semiautomatico e completamente manuale".

I display integrati e i touchscreen digitali migliorano l'accesso alle funzioni chiave della macchina, consentendo al barista di apportare modifiche rapide alle variabili di estrazione mentre può interagire con colleghi e clienti.

Questi sviluppi si sono estesi anche all'efficienza energetica, diventata particolarmente importante grazie a una più ampia attenzione alla sostenibilità da parte dei consumatori.

"Le macchine per espresso fuori servizio che vengono lasciate attive per mantenere la propria temperatura sono molte più di quel che possiamo immaginare", spiega Cole. "In parte ciò è dovuto a una tecnologia della caldaia scadente e al fatto che portare in temperatura una macchina per caffè espresso richiede in media un'ora."

Pertanto, molte caffetterie lasciano le loro macchine espresso in funzione continuamente per evitare tempi di attesa prolungati quando hanno bisogno fare un caffè a un cliente. Ciò è uno spreco di energia.

Tuttavia, Cole osserva che le macchine più recenti come la Zero stanno aiutando a cambiare questa tendenza. "Con Zero ci vogliono circa 15 minuti per passare da fredda a completamente operativa", dice. "si può comodamente spegnere del tutto oppure attivare la modalità di risparmio energetico per ridurre il consumo di energia di oltre l'80%."

Infine, una maggiore attenzione alla digitalizzazione significa che anche il barista può utilizzare app dedicate per comunicare con le macchine, come il sistema di controllo online di Dalla Corte. "Se ci si dimentica di spegnere la macchina o di impostare il risparmio energetico, è possibile utilizzare il sistema di controllo remoto per effettuare le regolazioni a distanza", aggiunge Cole.

Design

Oltre alle modifiche alle prestazioni complessive della macchina, anche il design della macchina per espresso si è evoluto nel corso del 21 ° secolo.

"Questa evoluzione del design combina diverse caratteristiche innovative, come il design ergonomico, l'uso di materiali di qualità e ... la facilità d'uso complessiva", spiega Fabrizio.

L’impatto visivo ha fatto molta strada nel mondo della caffetteria, quindi non sorprende che il design della macchina abbia seguito a ruota. Oggi gli interni dei bar devono essere sorprendenti e ampiamente "social media friendly". I concetti di branding e di condivisione sono più importanti oggi di quanto non lo siano mai stati.

"L'ospitalità rimane il fulcro di ogni caffetteria moderna: l'allestimento è importante, ma il servizio e il modo in cui [la tua caffetteria] fa sentire [il cliente] fa la vera differenza", afferma Fabrizio. "I clienti [ottengono] l’esperienza completa [quando] ogni dettaglio estetico e funzionale viene preso in considerazione."

Da un punto di vista funzionale, le macchine per caffè espresso si sono ridotte nel corso degli anni man mano che le caldaie e le pompe sono diventate più piccole. Ciò ha portato a un’ottimizzazione dello spazio sul bancone e, a volte, può persino consentire una migliore comunicazione tra il barista e il consumatore.

"Una parte importante del design di Zero era trovare un modo per incoraggiare l'interazione tra i clienti e il loro barista", spiega Cole. "La soluzione trovata consiste nell'abbassare il più possibile l'altezza della macchina per ridurre la quantità di barriere fisiche".

Oggi la macchina per caffè espresso è spesso il punto focale di una caffetteria, ed è una delle prime cose che un cliente nota. Infatti negli ultimi anni sono diventate popolari anche design personalizzabili, consentendo ai proprietari di esprimere il proprio brand in modo più personale.

Attraverso l'innovazione nella tecnologia delle caldaie, l'accessibilità digitale, la creazione di profili di flusso e molto altro, la macchina per espresso si è evoluta incredibilmente negli ultimi 20 anni. Il controllo dell'estrazione e la "fruibilità" da parte del barista rimangono in cima alla lista.

Cosa succederà dopo resta da vedere, ma una cosa è certa: i produttori continueranno ad assicurarsi che le loro macchine estraggano il miglior espresso possibile.

LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE: Technical evolution: How have espresso machines changed in the 21st century? - Perfect Daily Grind

Come si sono evolute le macchine per espresso nel 21° secolo?